CCIAA Firenze e le operazioni immobiliari discutibili.

Come avevamo detto in un articolo precedente, ci risultava strano che un ente come la Camera di Commercio, operasse tramite una società di capitali, una spa.

Per la verità la CCIAA di società ne ha fatte molte, e tutte di diritto privato, di capitale, dove  di interesse pubblico ormai non si parla più.

La cosa assurda è che proprio nell’atto di acquisire e pianificare la gestione di nuovi sedi con l’acquisto di immobili, viene usata una società che era vuota, creata probabilmente ad hoc, la Soc. PIETRO LEOPOLDO S.R.L.. 

Nel Luglio 2008, tale società acquista e rileva l’edificio denominato “Logge del Grano”, ex Cinema Capitol.

200px-ex-cinema_capitol_01Questo immobile è oggetto di una storia tutta da verificare. I proprietari erano i Benetton, che avevano fatto un operazione milionaria, che in 10 anni aveva solo portato debiti e non utili.

L’obbiettivo dei Benetton era quello di creare un centro commerciale di lusso, in vista dell’apertura dell’uscita degli Ufizzi e della costruzione della pensilina di Isozaki.

Questa ipotesi di pensilina moderna e futuristica, caldeggiata da tutti i politici dell’estailishment fiorentino, probabilmente per difendere gli interessi di un gruppo privato imprenditoriale, non si è ancora avverata.

Tant’è che gli affitti dell’immobile non decollavano e così la proprietà non sapeva che pesci prendere.

Per fortuna che alla CCIAA serviva, in maniera impellente quella sede per allargare gli uffici, e così il nostro ente fiorentino del commercio salva i Benetton dalle perdite, comprando l’immobile a prezzi non concorrenziali.

Ecco il testo di spiegazione dell’operazione pubblicato dalla società:

La CCIAA di Firenze ha costituito la Società immobiliare per gestire i nuovi assetti immobiliari del patrimonio della Camera e la ristrutturazione della sede camerale. La società ha acquisito, nel giugno 2008, la proprietà del palazzo denominato “Logge del Grano” che ospiterà, secondo una turnazione ancora da stabilire, gli uffici camerali, durante la fase di ristrutturazione della sede di Piazza Giudici. Contemporaneamente la società ha anche il compito di gestire e valorizzare tutto il patrimonio immobiliare ricevuto in usufrutto dalla Camera di Commercio: in tale ottica si inserisce ad esempio il contratto di affitto stipulato con H&M, relativamente alla parte commerciale del palazzo denominato Borsa Merci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: